Le Collezioni Naturalistiche di Luigi d’Arco

Ora inizio: 16:00

17/04/2016

Un entusiastico fervore per le scienze naturali anima il collezionismo del nobile Luigi d'Arco (1795-1872), che – nella dimora cittadina dei suoi avi – allestisce un Museo all'avanguardia: il tipico gabinetto privato del naturalista.
Spesso avvalendosi della collaborazione di eminenti studiosi dell'epoca, Luigi raccoglie incessantemente durante la vita preziosi esemplari di specie del mondo animale, affiancandoli alle altre raccolte naturalistiche iniziate già dal nonno Giovanni Battista Gherardo (1739-1791).
Di particolare pregio si rivela la collezione di uccelli, restaurata nel 1995, che annovera un rilevante numero di specie un tempo diffuse nel territorio mantovano, in molti casi oggi rare o scomparse.