Sonografie. Il suono del colore

21/06/2019 - 28/07/2019

È possibile ascoltare il suono di un colore? La project room Sonografie. Il suono del colore vuole offrire uno spunto di riflessione sul rapporto e sulle differenze costitutive che intercorrono tra suono e immagine, tra musica e pittura. Le opere pittoriche di Sonia Costantini percorrono una sorta di cammino del suono: dal bianco titanio che raccoglie tutti i colori e richiama un silenzio vitale e generativo, passando per la Foresta Sonora, che scandisce ritmicamente intervalli di suoni attribuiti a diverse tonalità del verde, per arrivare allo spazio cosmico del blu inchiostro dove il suono si perde. Le opere musicali dei Maestri Luigi Manfrin e Corrado Rojac sono nate dallo sguardo attento e profondo verso le opere di Sonia Costantini. Invitati dal M° Leonardo Zunica, i compositori hanno saputo cogliere due tra gli aspetti fondamentali della produzione dell’artista mantovana, tra formalismo e misticismo. Luigi Manfrin, in Color Folds, ha operato quasi una realizzazione musicale del suo gesto pittorico, costituito da un lavoro per strati. Il colore timbrico della composizione musicale è costituito da un’oscillazione intorno ad alcune frequenze di base, a cui viene sovrapposto un ulteriore livello di espansioni e contrazioni temporali. Corrado Rojac, in ante intra, ha saputo afferrare la dimensione più spirituale dei monocromi della pittrice con essenzialità, asciutta stilizzazione e continui rimandi al rapporto tra umano e divino attraverso il mistero del sacro. Nella project room i due diversi linguaggi artistici si confrontano nel dialogo fecondo che si genera, costante e sempre nuovo, tra i dipinti e le opere musicali, tra l’immagine e il suono.

SEDE
Palazzo Te

ORARI ESPOSIZIONE
lunedì h 13.00 – 19.30
da martedì a domenica h 9.00 – 19.30
(chiusura biglietteria h 18.30)

BIGLIETTERIA
T +39 0376 323266

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
PER L’ITALIA E L’ESTERO
T + 39 041 2719013
M info@palazzote.org

Info link https://www.centropalazzote.it/sonografieii/